Close
In offerta!

Il neo feudalesimo economico ai tempi del Coronavirus. Il liberismo, le diseguaglianze e il necessario ritorno a Keynes

15,00  14,25 

Viviamo un disagio inequivocabile. Le certezze di un tempo si sono come dissolte e ci sentiamo in preda a meccanismi incontrollabili più grandi di noi, che arrivano a minacciare e a limitare il nostro futuro. Lo percepiamo, lo sentiamo, lo sappiamo.

pp. 208

Disponibile

COD: ISBN 978-88-32100-19-8 Categorie: , Tag: Product ID: 2078

Descrizione

Oggi i figli stanno peggio dei padri. Inutile nasconderci la verità: si sta davvero peggio di “prima”! E non certo solo per il Covid-19. La situazione economica e sociale del nostro Paese, e non solo, è peggiorata a cominciare dagli anni Novanta. Capire le ragioni fondamentali di questa constatazione può permetterci di tornare all’unica politica economica realmente espansiva – il keynesismo – consentendoci così di contrastare quel gigantesco sistema di accentramento della ricchezza in poche mani che va sotto il nome di “neo feudalesimo economico”. Un vero e proprio Leviatano, esiziale e spietato, che proprio come un letale virus sta portando alla progressiva distruzione del ceto medio. In gioco non c’è solo lo sviluppo, ma anche e soprattutto la nostra democrazia.

Marco Cunego è nato a Verona nel 1965. Nella sua formazione giovanile un ruolo particolare lo gioca il nonno materno, di lingua madre tedesca, con le sue testimonianze sull’Austria degli Asburgo e le due guerre mondiali. Nel 1992 si laurea in Filosofia, a Padova, con una tesi sull’ontologia, da Parmenide di Elea a Martin Heidegger. Nel 1996 pubblica, con un amico pensatore, un dialogo filosofico dal titolo Filosofia e Misticismo (Unipress). Nel 1998, a causa della rarefazione dei Concorsi scolastici, decide di impiegarsi presso un grande Istituto bancario. Coltiva da sempre interessi storici, filosofici e di analisi economica.