Close
In offerta!

C’era una volta a tavola

13,30 

L’arte culinaria di Sant’Agata d’Esaro è viaggio sempiterno sui binari della tradizione e dell’innovazione.
Novità che, della prima, è rafforzativa di memoria partecipata e condivisa.
“C’era una volta”, dunque. E benvenuti alla nostra tavola!

pp. 112

Disponibile

COD: ISBN 9788832100341 Categorie: , , Tag: , Product ID: 2315

Descrizione

Questo libro scritto dallo chef calabrese Bruno Ranuio, in collaborazione con Ciro Rizzaro, è passione di cibo e nutrimento di emozione.
“Il desiderio di mettere in tavola parte di ciò che noi siamo – scrive Ranuio nella prefazione – e voglia di mettere su carta gli aromi, le fragranze ed i sapori antichi dell’esistenza gastronomica di Sant’Agata d’Esaro, magari aggiornata con le contaminazioni culturali dei paesi, di collina, di montagna o di mare, a questi vicini. Quella che ci appartiene nel profondo. Quella cui siamo stati da sempre abituati. Quella che parla di noi oltre noi stessi. Quella che fa di Sant’Agata d’Esaro il nostro naturale incrocio di alimentazione”. Quella così ricca di ricette da meritare, per l’appunto, il “C’era una volta” continuo e infinito. Perché l’arte culinaria di Sant’Agata è viaggio sempiterno sui binari della tradizione e dell’innovazione. Novità che, della prima, è rafforzativa di memoria partecipata e condivisa. “C’era una volta”, dunque. E benvenuti alla nostra tavola!

Bruno Ranuio, nato a Sant’Agata d’Esaro (Cs) nel 1957, già insegnante di Cucina presso l’IPSSEOA di Praia a Mare (CS), è Maestro di Cucina “Executive Chef”. Insignito dall’Ordine dei Discepoli di Escoffier, celebre caposcuola della cucina francese George Auguste Escoffier, è promotore e fondatore dell’Associazione Provinciale Cuochi di Cosenza e dell’Unione Cuochi Calabresi. Fa parte dei ventidue Master Chef italiani selezionati dalla FIC, la Federazione Italiana Cuochi, e dal World Association of Chefs Societies, la Confederazione mondiale dei cuochi.

Ciro Rizzaro, nato a Belvedere Marittimo (Cs) nel 2000, vive a Sant’Agata d’Esaro, studia Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi “Magna Grecia” di Catanzaro ed è appassionato di cucina.