Close
In offerta!

Torniamo subito!

13,30 

Ho visto luoghi, ma ho visto soprattutto persone;
ho visto gli occhi lucidi del reduce a Dunkerque,
la felicità della vecchina con le sue marmellate,
la malinconia del minatore che racconta il suo lavoro;
li ho visti commuoversi, quando noi,
venuti da lontano ad ascoltare le loro storie,
li abbiamo ringraziati.

pp. 120

Disponibile

COD: ISBN 978-88-32100-33-4 Categorie: , , Tag: Product ID: 2308

Descrizione

Sono un paio di mesi che organizzo questo viaggio ogni sera, meticolosamente, studiando, confrontando itinerari e leggendo le guide turistiche delle zone che vogliamo visitare. Ho tracciato percorsi e tappe, provato e simulato, su strade nazionali e autostrade e alla fine ho scelto quello più diretto per raggiungere Calais e da lì visitare le città vicine. Partendo da Fiumicino, a nord di Roma, la scelta migliore è prendere l’autostrada fino a Civitavecchia, poi Livorno e su fino a Genova, più avanti per Alessandria, Casale Monferrato e continuare verso Aosta, imboccare il traforo del Monte Bianco e, finalmente, arrivare, di sera, in Francia. L’ho ripassata tante e tante volte che mi sembra la Via della Vigna, come avrebbe detto mio nonno paterno, per descrivere la strada che, percorsa quotidianamente, si conosce a memoria. Ce l’ho ben impressa in mente la strada, tanto che, da quando ho immaginato questo viaggio, studiato il percorso, le strade e le sue tappe, la voglia di partire mi è cresciuta dentro, fino a non vedere l’ora che arrivasse questo momento. Così, ora si parte e allora frizione, marcia, gas e via…

Sergio Spera, classe 1962, figlio di un impiegato di banca e di una casalinga, dopo qualche anno speso all’Università con scarso successo, nel 1985, incontra i primi computer. Un amore a prima vista: prima programmatore e poi analista. Ora, si occupa di sicurezza dei dati, gestendo un apposito portale web. Un amore, quello per l’informatica, mai sopito, tradito negli ultimi anni solo dalla passione per la scrittura. Dal 2015 fa parte del Comitato organizzatore del premio di poesia “Città di Fiumicino”. Così, giornalmente, fugge dalla rigidità dei numeri e dei codici informatici per trovare rifugio nella fantasia della scrittura. Questo è il suo primo libro.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 210 × 150 cm