Close
In offerta!

Inchiostro

15,00  14,25 

Non esiste più il vuoto, nessuna paura si annida nel cuore dello scrittore, ora re del palazzo da lui stesso creato: i suoi sudditi gli renderanno presto omaggio. Ora siede silenzioso, e non c’è turbamento che scuota i suoi pensieri. Ché alla fine, con gocce d’inchiostro, ha dipinto sulla tela delle pagine.

pp. 168

Disponibile

COD: ISBN 978-88-32100-26-6 Categorie: , Tag: Product ID: 2258

Descrizione

L’Opera prima di Matteo Castellano è la narrazione di un’opzione esistenziale, in cui il dilemma può tramutarsi in impeto o indifferenza. Leone, trentenne insicuro, con la passione per la scrittura, lavora da anni allo stesso romanzo. Un’infanzia rigida, continue delusioni e una madre malata spingono il giovane sul baratro dello sconforto, al quale però non cede mai del tutto, aggrappandosi alla speranza della fama e della gratificazione. In un presente nel quale dedicarsi all’arte della penna, cercando di emergere, è sempre più difficile, fa da sottofondo la Roma contemporanea.
Leone ha due amici: Virgilio, misterioso e saggio compagno di bevute che lo sprona a innalzare il suo stile rimanendo fedele al suo progetto originale; e Rebecca, giovanissima infermiera, che lo esorta invece ad abbandonare l’opera incompiuta per dedicarsi a una produzione più libera e spensierata (un romanzo sui pirati!).
Leone dovrà scegliere: ascoltare Virgilio (il passato), e portare a compimento il suo primo libro, oppure seguire i consigli di Rebecca (il futuro) e iniziare una nuova opera?

Matteo Castellano nasce a Roma nel 1999. Appassionato di letteratura fin da bambino, intraprende gli studi classici dopo essersi trasferito a Recanati, dove vivrà per quattro anni. Rientrato nella sua città natale, si diploma al liceo classico G. Mameli. Studia Lettere Moderne all’Università “La Sapienza” di Roma.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 210 × 150 cm